Complesso conventuale di S. Francesco D’Assisi

SAC-B-029

Attraverso la mia storia si percorre il passaggio dal rito greco-bizantino a quello latino nella cittadina di Scorrano.
L'arrivo dei frati minori conventuali nel XV secolo, infatti, fu voluto dalla feudataria Raimondina Centelles, subordinata al Principato di Taranto...

Attraverso la mia storia si percorre il passaggio dal rito greco-bizantino a quello latino nella cittadina di Scorrano.
L'arrivo dei frati minori conventuali nel XV secolo, infatti, fu voluto dalla feudataria Raimondina Centelles, subordinata al Principato di Taranto, legata alla famiglia Orsini Del Balzo, la più potente del Regno di Napoli.
Gli Orsini Del Balzo, al fine di limitare l’influenza del clero greco molto forte in Terra d’Otranto, favorirono l’insediamento dei conventi francescani nei propri domini, soprattutto dopo la fondazione della Basilica di Santa Caterina d’Alessandria e dell'annesso convento a Galatina.
La costruzione del primo insediamento avvenne probabilmente nel 1464 in una località adiacente al borgo Malvicina, dove era già una chiesa dedicata a San Salvatore. Una fonte secentesca racconta come all’epoca ero inglobato e fortificato nelle mura urbiche che si espandevano a forma di ellisse nella mia direzione.
Dalla seconda redazione architettonica invece, rimane gran parte dell’impianto del chiostro quadriportico, datato 1552, ed il portale che lo collega alla chiesa.

Latitudine 40°05'32.74”N
Longitudine 18°17'45.16”E

Scopri le

Risorse correlate

A Scorrano, anticamente, esistevano due chiese intitolate a San Giovanni rispettivamente al Battista e all’Evangelista, entrambe edificate in piazza Municipio, l’antica piazza del paese.Di esse non si conosce con esattezza la data di costruzione. I riferimenti sono infatti pochi...

Un’area che nel corso degli ultimi decenni del XX secolo ha avuto vicissitudini che ne hanno deturpato l’aspetto, rendendo necessario uno sforzo collegiale per sopperire ad anni di trascuratezza e abbandono...

Il convento fu fondato dai Frati Minori Conventuali nella metà del XV secolo. Tracce documentarie sono riscontrabili in un elenco di fondazioni conventuali del 1464. Il convento fu soppresso una prima volta nel 1809, per cui i Conventuali furono costretti ad abbandonarlo...