Giro sulle Serre salentine di Levante

SAC-I-002

Si tratta di un percorso misto su strade sia asfaltate che sterrate, ideale per il ciclo-trekking (MTB con alcuni tratti a piedi). E' richiesto un medio impegno fisico, quindi un certo grado di allenamento soprattutto nei tratti sterrati.

Si tratta di un percorso misto su strade sia asfaltate che sterrate, ideale per il ciclo-trekking (MTB con alcuni tratti a piedi). E' richiesto un medio impegno fisico, quindi un certo grado di allenamento soprattutto nei tratti sterrati. I luoghi attraversati sono fra i più interessanti del Salento, grazie alla presenza di numerose cavità e del terreno di bauxite. Inoltre gli insediamenti umani nell'area delle Serre di Poggiardo sono assai antichi ed è provato dai ritrovamenti nella zona dei Santi Stefani, del Parco dei Guerrieri e del fondo Giuliano. Inoltre, anche le masserie sono numerose e si trovano disseminate in un ambiente assai vario, caratterizzato da boschi, pinete, uliveti (famosa è la zona denominata "La Falca". Il giro parte dal Parco dei Guerrieri, presso la sede dello IAT di Poggiardo/Vaste per dirigersi verso l'area archeologica, l'arboreto didattico, il boschetto, l'area delle cave, Specchia Gallone (frazione di Minervino di Lecce), per poi ritornare nuovamente al punto di partenza. Il percorso è lungo 20 Km da percorrere mediamente in 1 ora e 30 minuti (tempo calcolato senza le soste). L'itinerario si potrebbe percorrere anche a tappe fra i paesi coinvolti (Poggiardo/Vaste - Minervino di Lecce/Specchia Gallone), in modo da renderlo alla portata dei ciclisti meno allenati.

Puoi scaricare il percorso in formato GPX e KML dalla sezione "Download" presente in questa pagina, oppure puoi visualizzare il percorso su Google Maps cliccando sul seguente link: https://goo.gl/ZOghEs

Distanza 20,5 Km
Tempo medio di percorrenza 1,5 ore
Altitudine minima 90 mt
Altitudine massima 126 mt

Scopri le

Risorse correlate

Si tratta di un percorso misto su strade sia asfaltate che sterrate, ideale per il ciclo-trekking (MTB con alcuni tratti a piedi). E' richiesto un alto impegno fisico, quindi un certo grado di allenamento soprattutto per i numerosi dislivelli del territorio.

Si tratta di un percorso misto su strade sia asfaltate che sterrate, ideale per il ciclo-escursionismo in Mountain Bike (MTB). E' richiesto un modesto impegno fisico grazie al territorio pianeggiante, però, comunque un certo grado di allenamento su lunga percorrenza.