Palazzo storico

Il Palazzo Baronale in Piazza Dante, una residenza edificata e rimaneggiata in più fasi tra il XIV ed il XVIII secolo e ospita il Museo Archeologico. Accoglie il visitatore con una gigantografia che rappresenta la cinta muraria di IV-III sec. a.C. della città messapica di Vaste...

Sono nato intorno agli inizi del XX secolo come edificio per l’esposizione di mobili ed opificio dei fratelli Piccinno. Ero uno stabilimento di ebanisteria molto in voga in quegli anni, la mia produzione di mobili era elegante e raffinata ma sopratutto artigianale...

Mi trovo nel centro di Maglie sull’omonima piazza. Mi realizzò l’ingegnere Tommaso Piscopo di Poggiardo, che nel 1874 consegnò i lavori al mio vecchio padrone, il senatore Achille Tamborino...

Prima di essere acquisito dal Comune, sono stato di proprietà della famiglia De Donno. Mi sviluppo su tre piani: ipogeo, terra e primo.L'invaso ipogeo, secondo il Catasto Onciario di Cursi del 1745, funzionava come frantoio oleario, apparteneva al feudatario del luogo, il Principe Cicinelli...

Edificato nella seconda metà del XV secolo dal barone Filippo Antonio Maramonte come semplice dimora del signore, non ebbi mai la fisionomia di struttura fortificata. Numerose sono state le modifiche architettoniche intraprese dalle varie famiglie che mi abitarono...

Le vicende storiche che mi sono appartenute seguirono quelle del casale di San Cassiano.Non si sa, infatti, se il vecchio castello, probabilmente rappresentato da una struttura turriforme posta a difesa della comunità, si trovasse nello stesso sito di oggi o nelle immediate vicinanze...

Come spesso è accaduto anche per altri palazzi nobiliari, sono il risultato di varie stratificazioni edilizie che hanno risentito delle vicende feudali che hanno interessato il territorio di Nociglia.La mia natura di “palazzo nobiliare” nasce da un ampliamento della struttura fortificata...

La mia storia ha seguito le vicende feudali del casale di Botrugno. I Maramonte, tra le più potenti famiglie di Terra d'Otranto, acquisirono il possesso del feudo di Botrugno nel XIII secolo e lo detennero sino alla metà del XVII, legandosi ad altre famiglie nobiliari...

Piazza IV novembre, sulla quale mi affaccio, connette in un unico asse viario via San Donato e via Sant'Angelo, collegate all'attuale strada Maglie - Santa Maria di Leuca ed all'antico percorso dei pellegrini che si recavano al santuario mariano...

Probabilmente le mie origini sono databili al XV secolo e nonostante le importanti modifiche che ho subito nel tempo, pare che la mia fisionomia originaria non sia stata cambiata. Rappresento un quadrilatero di cortine con torri quadrangolari ai vertici, delimitanti una struttura a due piani...

1 - 10 di 10